Bonus per neoassunti

Con la decontribuzione per neo assunti approvata dal governo federale austriaco si vuole combattere la disoccupazione. Le imprese, che a partire dall’1 luglio 2017 incrementeranno il loro personale, possono ottenere un abbattimento dei costi del personale per un periodo massimo di tre anni. L’ammontare dell’agevolazione raggiunge il 50% degli oneri a carico del datore di lavoro.

L’agevolazione è riconosciuta a tutte le imprese, indipendentemente dal settore in cui operano e alla loro dimensione.
L’agevolazione spetta nella misura del 50% degli oneri a carico del datore di lavoro per ogni assunzione aggiuntiva rispetto al personale già in carico.

Le condizioni, secondo cui il bonus è riconosciuto, sono:
  • assunzione dopo l’1 luglio 2017;
  • assunzione a tempo pieno;
  • il rapporto di lavoro deve sussistere per almeno quattro mesi;
  • le remunerazioni sono soggette all’imposta comunale e rispondono alla normativa sul lavoro e previdenziale in Austria;
  • il personale rientra nelle categorie agevolabili.
Il personale neoassunto gode dell’agevolazione se questo era disoccupato o ha cambiato lavoro o ha effettuato corsi legalmente riconosciuti per riqualificazione professionale.

Il bonus ammonta al 50% degli oneri a carico del datore di lavoro, viene corrisposto all’azienda che assume a posteriori (12 mesi dopo l’assunzione) per un arco temporale massimo di tre anni e non è soggetto a tassazione in capo all’impresa. L’agevolazione ha un tetto massimo commisurato al massimale per la contribuzione.

Il bonus deve essere richiesto presso la banca statale per le agevolazioni AWS (Austria Wirtschaftsservice GmbH) con il supporto dei loro manager per le agevolazioni. La richiesta per l’agevolazione deve essere effettuata non più tardi di 30 giorni dall’assunzione.


Copyright 2017 © Contax WirtschaftstreuhandgmbH - riproduzione riservata
 
compilato il 10.7.2017
Share
 

Altre news di CONTAX

Parificazione di operai e impiegati

Con la parificazione dei diritti del lavoro per operai e impiegati, approvata in ottobre 2017, in particolare il pagamento della retribuzione durante il periodo di malattia e i termini di ...