Ottenere benefici fiscali dopo trasformazione di forma giuridica

La scelta della forma giuridica è soprattutto influenzata dagli interessi personali degli imprenditori, dalle condizioni giuridiche e dalle esigenze di carattere aziendale. Se tali fattori cambiano, si consiglia in alcuni casi anche una trasformazione della forma giuridica.

La possibilità di riportare a nuovo gli utili (utili non distribuiti) può essere un motivo per la costituzione di una società a responsabilità limitata (GmbH). Essa offre vantaggi soprattutto nel caso in una prospettiva di autofinanziamento si vogliono finanziare investimenti o provvedere all'estinzione di posizioni debitorie nei confronti di terzi.
Uno dei vantaggi della GmbH è anche la limitazione di responsabilità, essa, però, anche da raggiungere tramite una combinazione di forme giuridiche, come per esempio a forma di una società "GmbH & Co KG" ovvero la società in accomandita con socio accomandatario una società di capitali.

Società di persone più vantaggiosa?
In caso di utili decrescenti può eventualmente risultare vantaggioso scegliere la forma giuridica di un'impresa individuale o di una società di fatto al posto di una GmbH. Il cambio di forma giuridica da una GmbH a un'impresa individuale, una società in nome collettivo (OG) o una società in accomandita semplice (KG) può essere eseguita in maniera fiscalmente neutra nell'ambito di una trasformazione applicando la normativa specifica, cioè senza tassazione delle plusvalenze latenti (per esempio beni immobili) e dell'avviamento.

Benefici fiscali della trasformazione
La trasformazione da una GmbH a una delle suddette forme societarie comporta i seguenti benefici fiscali:
  • lo sfruttamento dell'aliquota progressiva del 0% - 55%;
  • quota utile esente da tassazione come spese aziendali figurative, soprattutto la quota utile esente da tassazione che è legata agli investimenti: La quota utile esente da tassazione è calcolata in base all'importo del utile. Essa ammonta fino a Euro 3.900 senza bisogno d'investimenti e aumenta a ragione di specifici investimenti che offrono degli utili ragionevoli fino a un massimo di Euro 45.350;
  • il riporto delle perdite può essere attribuito all’imprenditore e seguentemente compensato con altri redditi;
  • gli importi minimi IRES non ancora detratti possono essere computati ai futuri debiti IRPEF, se c’è continuità aziendale.

Conseguenze giuridiche della trasformazione
Nell'ambito della trasformazione ci sono da tener conto in particolare due conseguenze giuridiche:
  • Gli utili non distribuiti nella GmbH sono soggetti a una distribuzione figurativa con l’applicazione dell'imposta sul reddito dei capitali pari al 27,5% al momento della trasformazione.
  • Se la partecipazione alla GmbH è stata acquistata alcuni anni prima, occorre ricordare che i costi fiscali di acquisto della partecipazione alla GmbH si perdono in modo irrevocabile. Così, nel caso della cessione dell'impresa individuale/della quota di compartecipazione costituita in seguito alla trasformazione, non possono essere dedotte le spese deducibili (come spese d'acquisto).

Se considerare un cambio della forma giuridica o no, bisogna verificare nel caso specifico – a questo proposito siamo volentieri a Vostra disposizione!


Copyright 2018 © Contax WirtschaftstreuhandgmbH - riproduzione riservata
 
compilato il 2.4.2018
Share
 

Altre news di CONTAX

Il "Bonus Famiglia Plus"

Grazie al "Bonus Famiglia Plus" si possono risparmiare fino a Euro 1.500 per ogni figlio di imposte.

Che cos’è il "Bonus Famiglia Plus" e a quanto ...