Rimborso dell’imposta sull’energia: domanda da presentare nei termini per il 2012

Essendo ancora in essere i contenziosi per il rimborso dell’imposta sull’energia per il 2012 potrebbe essere utile fare domanda di rimborso per il 2012 ancora fino alla fine del 2017, anche per le imprese di servizi (per esempio aziende alberghiere).

In Austria è obbligatorio versare per le spese sull’energia determinate imposte (per esempio l’imposta sull’elettricità, la tassa sugli oli minerali). Al fine di proteggere le imprese a forte consumo di energia da un onere eccessivo per il costo dell’energia, le aziende che dimostrino che il fulcro della loro attività consiste nella produzione di beni materiali possono presentare a certe condizioni una domanda per il rimborso parziale delle imposte versate sull’energia elettrica.

Tuttavia, sulla base di questo regime le imprese di servizi sono escluse dal rimborso dell’imposta sull’energia per i periodi dal 2011, benché questa disposizione normativa sia fortemente contestata. Così la Corte d’appello amministrativa ha deciso di sottoporre nuovamente alla Corte di giustizia europea tale disparità di trattamento.

Attendere le decisioni della Corte di giustizia europea e della Corte d’appello amministrativa


Dal punto di vista della Corte d’appello amministrativa occorre in particolare chiedersi a questo proposito se la restrizione della categoria di soggetti aventi diritto al rimborso alle imprese di produzione (e quindi l’esclusione delle imprese di servizio dal rimborso dell’imposta sull’energia), decisa dal parlamento austriaco nel 2011, è coperta dal regolamento di esenzione per categoria del 2014 della Commissione europea.

Le istanze di rimborso dell’imposta sull’energia possono al più tardi essere presentate fino alla scadenza del quinto anno a decorrere dalla data dell’esistenza dei requisiti per il rimborso. Perciò, si può presentare una domanda per il 2012 fino alla fine del 2017. Fino alla decisione da parte della Corte di giustizia europea ossia conseguentemente dalla Corte d’appello amministrativa rimane aperta la domanda, in quale misura un diritto al rimborso dell’imposta sull’energia è effettivamente spettante anche per le aziende di servizio.

Copyright 2017 © Contax WirtschaftstreuhandgmbH - riproduzione riservata
 
compilato il 27.11.2017
Share
 

Altre news di CONTAX

Il "Bonus Famiglia Plus"

Grazie al "Bonus Famiglia Plus" si possono risparmiare fino a Euro 1.500 per ogni figlio di imposte.

Che cos’è il "Bonus Famiglia Plus" e a quanto ...